febbraio 21, 2019 0 Comments Senza categoria

Tutto il male viene per cuocere

Edizioni Nottetempo

C’è chi in vista del 25 dicembre regala dolci, bottiglie, oggetti che richiamano Babbo Natale e tutto ciò che di più buono esiste al mondo. E chi invece non si accontenta e cerca qualcosa di più originale da donare. A soddisfare i desideri di quest’ultima categoria arriva in libreria il perfido quanto delizioso ricettario “Tutto il male vien per cuocere”.

Destinato a chi, oltre ad amare la cucina, possiede un forte senso dello humor all’altezza di quello che troviamo nella pagine di questo insolito libro di cucina.

Facciamoci ispirare dai nostri vizi

A firmare la piacevolissima strenna gastronomica è Nella Zanotti, giornalista e fotografa milanese, che parte da un’idea alquanto inconsueta: “E se i vizi capitali entrassero in cucina?”. Ecco che le sue 131 ricette diventano in maniera mirabile la rappresentazione dei nostri umori, delle nostre passioni e incongurenze che inevitabilmente entrano a far parte dell’arte culinaria, ispirandola.

Le debolezze degli scrittori

Pietanze squisite ed estrose illustrate fantasiosamente dall’estroso disegnatore Jean Blanchaert, suddivise in nove capitoli, a seconda che siano “influenzate” dai peccati capitali che chiunque abbia studiato l’Inferno di Dante Alighieri conosce benissimo: accidia, gola, avarizia, ira, invidia, lussuria, superbia. Ai quali – come se no bastasse! – se ne aggiungono altri due: avidità e impazienza.

Ogni vizio è commentato e descritto da fior fiori di scrittori del livello di: Maria Pace Ottieri, Barbara Alberti, Marco Baliani, Eraldo Riva, Vivian Lamarque, Franca Valeri, Patrizia Zappa Mulas, Giorgio Soavi e Antonio Prete.

Ricette per tutti

A seconda dell’umore che ci accompagna in cucina, possiamo preparare gli gnocchetti indolenti, il flan di spinaci con polpettine amorose, i pesci di mare sulle spine, lo strudel maligno o la torta secca e rancorosa. Le descrizioni delle ricette sono chiare, tempi e fasi indicate con precisione soddisfano tanto gli inesperti appassionati che i cuochi provetti pronti a svelare i propri vizi in cucina.

Autore: Matilde Bonatti


Share: